ASSOCIAZIONE
ASS CULT PRESS

via delle olimpiadi 2A
51100 Pistoia
info[at]asscultpress.com
ASS CULT PRESS
É un progetto culturale-editoriale-esistenziale "contro nessuno a favore di se stesso", promosso da scrittori "autoeditori" che si conoscono e si stimano a vicenda. Una casa editrice pensata e gestita da chi la letteratura e la cultura, la fa e la vive ogni giorno insieme alle persone con cui desidera farla e viverla, indipendentemente dalle regole del mercato, dal rispetto delle regole non scritte, delle consuetudini antipatiche che silenziosamente inquinano il mondo della cultura e soprattutto, avendo in odio regole e consuetudini, evitando di crearne di nuove.
Il progetto è nato nel 1996 sullo slancio di tre anni di memorabili e furiosi readings, con l'intento di creare uno strumento atletico e versatile che desse una forma resistente alla parola detta. Dal 1996 al 2005 Ass Cult Press ha fatto molti reading e pubblicato circa 50 titoli divisi in due collane, gli Assalti e I Grandi Classici. Dal 2005 tutti i titoli del vecchio catalogo sono esauriti e disponibili solo nel formato ebook sul nostro sito www.asscultpress.com. Dallo stesso anno Ass Cult Press ha due nuove collane. “Poetry for the Masses” e “razioni K”. La prima nasce dall’idea e dall’impegno comune di Ass Cult Press e dell'etichetta milanese Dizlexiqa per la creazione di una collana di poesia gestita dal basso e orientata verso un lettore x qualunque, invece che esclusivamente verso un pubblico selezionato di critici, che ci pareva e ci pare uno dei difetti principali della poesia italiana contemporanea. Niente polemiche. Ognuno ha il diritto di fare come meglio crede. Negli intenti, a parole e nei fatti. “Poetry for the Masses” è questo. Il nostro modo di dire e fare come meglio crediamo.
razioni K” nasce dalla consapevolezza che a volte un libro ha bisogno di essere scritto la mattina, impaginato il pomeriggio e stampato la notte insieme agli amici, con una fotocopiatrice vecchia di 30 anni. Cercando di ottenere il risultato migliore con i mezzi a disposizione. L’unità minima di sopravvivenza letteraria. Nei suoi primi anni di vita, con questo metodo e grazie ai treni e a qualche automobile presa in prestito, Ass Cult Press è riuscita a vendere diverse migliaia di copie dei suoi libri, senza pubblicità, senza amici importanti, senza tutte quelle cose che sappiamo e sapete. Prima dell’avvento dei blog letterari, dove la maggior parte delle parole è spesa per discutere di letteratura, per tirarsi la volata a vicenda…
In questi 10 anni di attività Ass Cult Press ha collaborato con altre realtà simili. La rivista on line Nabanassar di cui ha pubblicato una riduzione teatrale del primo anno di attività, l'etichetta Dizlexiqa con cui al momento condivide la collana "Poetry for the Masses" e l'editore Coniglio che ha pubblicato l'antologia "Conatus" curata da Simone Molinaroli per Ass Cult Press e Lorenzo Giuggioli per Dizlexiqa. In questi dieci anni si è ritagliata una interessante fetta di visibilità non soltanto nel panorama della cultura underground, continuando ad operare nel rispetto dell’amore, della libertà e dell’attitudine che l’hanno generata.